Frana di via Canezza e sicurezza

Frana di via Canezza e sicurezza

Frana di via Canezza e sicurezza

A seguito della frana che lo scorso 26 dicembre ha ostruito con un grosso masso la via Canezza, la strada carrabile che da Bogliasco conduce alla frazione di Sessarego, fortunatamente senza danni a persone, la viabilità è regolamentata da un senso unico alternato con semaforo. La nostra interrogazione per chiedere conto dello stato della via attende di essere discussa nella prima seduta utile di Consiglio Comunale.
Nella relazione del geologo in merito, si parla della necessità di un intervento di messa in sicurezza della scarpata (pare il terreno appartenga a un privato), in attesa del quale "[...] si prescrive l'attuazione di un monitoraggio almeno osservazionale a cadenza giornaliera delle criticità in atto, in modo da controllare la tendenza evolutiva dei processi gravitativi e valutare la possibilità di chiudere il transito veicolare in occasione dell'eventuale emanazione di allerte meteorologiche da parte degli Enti preposti. [...]".
Ritenevamo doveroso informare il cittadino del contenuto di tale documento, vista anche la comunicazione, oseremmo dire, 'insufficiente' da parte dell'Amministrazione comunale di Bogliasco nei confronti di coloro che transitano per la via Canezza.
Cogliamo l'occasione per ricordare che ad oggi non ci risulta ancora sia stato dato fattivamente seguito alla nostra proposta, approvata in Consiglio Comunale a settembre 2016, per informare il cittadino sulle procedure del Piano di Protezione Civile. In caso di allerta i residenti al di là della frana devono aspettarsi un provvedimento per cui rimarranno isolati? I cittadini attendono, ma nel frattempo come si devono comportare?
Bogliasco, 02/02/2018.

Close