Compostaggio domestico

Compostaggio domestico

Compostaggio domestico

Il compostaggio degli scarti organici è strategico per una corretta gestione dei rifiuti. Riteniamo che occorra investire in corsi di compostaggio domestico quindi in formazione, lasciando maggiore libertà ai compostatori di organizzare la gestione degli scarti.

Il compostaggio domestico o di collettività, se effettuato correttamente, restituisce un ammendante di qualità utilizzabile in orti, balconi fioriti, giardini o aree verdi. I compostatori, imparate poche e semplici regole, possono gestire i propri scarti di cibo, gli sfalci e le potature senza particolari problemi: il loro sforzo viene premiato con uno sconto sulla tassa.

Abbiamo presentato una articolata proposta (qui l'originale) frutto del lavoro di approfondimento del nostro gruppo di attivisti, ti consigliamo di leggerla:

Alla cortese attenzione del
Sig. Sindaco Luca Pastorino,
Assessore ai rifiuti Sig. Brisca
p/c Componenti Giunta e consiglieri
Comune di Bogliasco

Oggetto: Variazione regolamento per la gestione dei rifiuti urbani e assimilati.

Il sottoscritto Peratoner Luca, nato a Genova il 21/05/1985 e residente a Bogliasco in via impianti sportivi 3c/5, iscritto al Meetup Amici di Beppe Grillo Golfo Paradiso,

considerato che la frazione organica dei RSU costituisce circa il 30% del totale,

valutato che il proprio territorio comunale possiede caratteristiche atte alla diffusione della pratica del compostaggio domestico e che tale pratica costituisce:
• un efficace metodo di riduzione alla fonte della produzione di RSU, principio cardine della Direttiva europea 2008/98/CE per la gestione dei rifiuti;
• un valido sistema di smaltimento della frazione organica a chilometro zero, che consente una riduzione dei costi a carico della collettività;

consapevole della necessità impellente di favorire la diffusione di pratiche volte ad un uso sostenibile delle risorse e una gestione razionale ed attenta dei rifiuti,

nella convinzione che, secondo il principio “chi inquina paga”, le buone pratiche debbano essere premiate al fine di stimolare un loro radicamento, duraturo nel tempo, sul territorio,

al fine di incentivare, la diffusione della pratica del compostaggio domestico e di favorire lo crescita di una cittadinanza responsabile e attenta alle problematiche ambientali

CHIEDE

  • che il Comune si impegni a proseguire con la distribuzione di compostiere in comodato gratuito;
  • che il Comune si impegni a organizzare corsi di informazione e sensibilizzazione per una corretta pratica dell’autocompostaggio degli scarti organici e delle potature;
  • che il Comune istituisca un albo comunale degli utenti compostatori, al fine di condividere le buone pratiche del compostaggio tra gli iscritti;
  • che il Comune metta a disposizione della cittadinanza presso l’isola ecologica di via Marconi, un macchinario (ev. una cippatrice) per la triturazione degli sfalci e delle potature, utilizzabile dai residenti nelle ore di apertura del sito con l’aiuto di un operatore della ditta IdealService. Il materiale potrà essere utilizzato dai cittadini nei propri orti e giardini per pacciamatura; le eccedenze potranno essere utilizzate dal Comune nella gestione del verde urbano.

Modifiche:
Art.12 – Compostaggio domestico
Sostituire la dicitura “Il compostaggio domestico, praticabile dalle utenze che dispongono di giardino e/o orto, si può attuare anche attraverso l’uso di compostiere, avendo cura di evitare disagi ai residenti con cattivi odori o per l’intrusione di animali.”
Con la seguente: “Il compostaggio domestico, praticabile dalle utenze che dispongono di giardino e/o orto, terrazza e/o balcone fiorito, si può attuare anche attraverso l’uso di compostiere, avendo cura di evitare disagi ai residenti con cattivi odori o per l’intrusione di animali. ”

Inserire l’Art. 12.bis concernente la riduzione della tassa sui rifiuti per i soggetti che praticano compostaggio domestico, nella misura del 10% a nucleo famigliare.

A tal proposito si allega a titolo di esempio fac-simile di dichiarazione per il comune di Recco (Ge).

Certo dell’interessamento porgo cordiali saluti.

Bogliasco il 29 Aprile 2014.

Ai sensi della normativa vigente chiedo di ricevere risposta scritta.

Close